Occhio pigro cause e rimedi

Occhio pigro cause e rimedi

occhio pigro

Detto anche ambliopia, l’occhio pigro è un disturbo che consiste in uno sviluppo scorretto della capacità visiva di un occhio nel corso dei primi 7-8 anni di vita.

In genere il disturbo interessa un singolo occhio, e raramente riguarda entrambi. La malattia è generata dalle informazioni errate che il cervello manda all’occhio per un malfunzionamento del segnale nervoso. Vediamo quali sono le cause e i rimedi dell’occhio pigro. 

Cause dell’occhio pigro 

Le cause dell’occhio pigro sono diverse, possono anche dipendere da alcune patologie agli occhi che non permettono allo stimolo luminoso di arrivare alla retina. Le patologie in questione possono essere:

  • Cataratta congenita
  • Ptosi palpebrale
  • Anisometropia

Altre cause frequenti dell’occhio pigro sono anche lo strabismo, malattia che si manifesta quando gli occhi non sono allineati alla perfezione durante lo sviluppo, e al cervello arrivano due immagini diverse. In questo caso, per evitare confusione, il cervello accantona una delle due immagini. 

Anche gli errori refrattivi, come la miopia, l’astigmatismo e l’ipermetropia sono cause frequenti dell’occhio pigro, mentre un altro fattore scatenante della malattia può essere la presenza in famiglia di altri casi di ambliopia. 

Non sempre è facile riconoscere i sintomi dell’occhio pigro, soprattutto perché la malattia si presenta in tenera età e i bambini spesso non si accorgono dei difetti di vista che accusano ad un occhio.

Inoltre, è anche difficile riconoscere l’ambliopia perché dal punto di vista anatomico gli occhi non presentano anomalie. 

Cure e rimedi dell’occhio pigro

La presenza di ambliopia può essere diagnosticata tramite una visita oculistica completa, e prima avviene la diagnosi maggiore sarà l’efficacia del trattamento. Per questo è fondamentale sottoporre i bambini a partire dai 3 anni a visite di screening. 

Gli studi attestano che intervenendo sulla malattia entro i sei anni è possibile correggere completamente il difetto. In caso contrario, l’occhio pigro potrebbe diventare irreversibile e non favorire uno sviluppo corretto della capacità visiva.

Il trattamento prevede l’occlusione dell’occhio sano mediante l’applicazione di bende adesive per alcune ore al giorno, così da stimolare solo l’occhio ambliope.

In alcuni casi il trattamento prevede degli occhiali con filtri semitrasparenti. E’ fondamentale trattare il problema tempestivamente e rivolgersi a degli ortottisti specialisti per eseguire la terapia corretta. 

Martina Cragnotti

Lascia un commento